29-05-2020 00:53

News

La festa di fine stagione

14 Nov 2013

Nel caratteristico scenario di un casolare immerso nella campagna, la Sezione Aia di Prato si è regalata una serata veramente speciale per la sua cena di fine stagione, con tanto di ospiti d'eccezione, ricchi premi e cotillon. Alla presenza di più di 160 persone, tra associati e non, è stato tributato un doveroso festeggiamento per i quarant'anni dalla nascita della Sezione Aia di Prato, che meritava dunque una serata del genere. Il convito si è consumato al cospetto di numerose personalità di rilievo e anche di due noti comici fiorentini come Alessandro Paci e Massimo Ceccherini che hanno saputo intrattenere la platea con il solito piglio, con barzellette e sketch ironici. Molte anche le cariche "nobili" dell'Aia presenti alla serata: da Erio Iori, componente del Comitato Nazionale, a Vincenzo Fiorenza, vice presidente del Settore Tecnico, Vittorio Bini, vice presidente del CRA Toscana, Silvano Torrini e Fabrizio Matteini, rispettivamente presidente e vice presidente della Sezione Aia di Firenze, Massimo Doni, presidente della Sezione Aia di Pistoia, Sergio Marcocci, presidente della Sezione Aia di Siena e anche due alte rappresentanze pratesi una dello sport, il presidente del Coni di Prato Massimo Taiti, e della politica, l'Assessore Comunale alla Sicurezza e alla Polizia Municipale, Aldo Milone. Con loro, anche rappresentanze dell'Aia facenti parte della Sezione Aia di Prato, che dunque giocavano in casa: Stefano Braschi, designatore della Can A, Nicola Stefanini e Stefano Papi componenti del Cra Toscana, e Andrea Lastrucci componente FIFA del Futsal Calcio a 5. E non è finita qui. La serata si è arricchita di ulteriori personalità, attualmente sulla breccia negli organici arbitrali nazionali: Gianluca Rocchi, arbitro internazionale della Sezione Aia di Firenze, Lorenzo Manganelli, assistente internazionale della Sezione Aia di Valdarno, Leonardo Baracani, arbitro in organico CAN B della Sezione Aia di Firenze, Giorgio Niccolai, assistente in organico CAN A della Sezione Aia di Livorno e Massimiliano Irrati, arbitro in organico Can B della Sezione Aia di Pistoia. La cena, che si è sviluppata tra una portata e l'altra, ha visto dare doverosi riconoscimenti nonché ringraziamenti a tutte questi personaggi di spicco intervenuti, e premi interni agli associati che si son distinti per particolari meriti a livello provinciale e regionale. La Sezione Aia di Prato, che quest'anno ha anche abbattuto il muro dei 200 associati, sembra stia veramente tornando ai fasti dei tempi che furono, con un rinnovato lustro, dato anche dal grande lavoro del Presidente Tommaso Di Massa e del suo consiglio direttivo, e con le spalle sufficientemente larghe per farsi spazio tra le sezioni nazionali più attive e protagoniste del momento.

ULTIME NEWS

Fiocco Azzurro in Sezione

03 May 2020

Fiocco azzurro in Sezione: è nato oggi Samuele, figlio dell’associato Marco Pini. A lui e alla mamma Chiara vanno gli auguri da parte di tutti noi!continua

Festa delle Donne

08 Mar 2020

“Senza il sorriso delle donne, il mondo sarebbe eternamente buio.” Auguri a tutte le donne, oggi e tutti i giorni! ??continua

Designazioni Regionali 1 Marzo

01 Mar 2020

Andiamo a vedere le designazioni regionali dei fischietti pratesi per questo fine settimana:   In Eccellenza: Cascina  - San Marco Avenza 1926  sarà arbitrata da Mattia...continua

Designazioni Nazionali

29 Feb 2020

Si comunica gli impegni per il fine settimana dei nostri Associati che operano a livello nazionale. CAI Adil Bouabid trasferta in Sardegna, in provincia di Nuoro, per la gara di Eccellenza...continua